INCIPIT

Il ruolo del Cfo sta progressivamente acquisendo importanza. Confinato per anni alla mera tenuta dei documenti contabili, oggi è uno dei top-decision-maker in azienda. Egli viene ritenuto, a ragione, il manager C-level con le maggiori opportunità di carriera. E le ampie deleghe con cui opera fanno di lui il manager più idoneo a ricoprire il ruolo di Ceo.

Anche nel Gruppo Knet, in qualità di management company, abbiamo rivisto le deleghe dei nostri temporary Cfo. E ciò al fine di garantire al mercato la piena rispondenza alle mutate esigenze del ruolo.

Ma quali sono effettivamente i confini dell’attività di un Cfo?

Fin dove può spingersi senza pestare i piedi ad altre figure aziendali? E, più di tutto, quali sono le domande a cui è tenuto a rispondere oggi (ancor più di ieri)? Nel seguito vediamo cosa differenzia un “Cfo propulsivo” da un Cfo che non lo è affatto.

 

APPROFONDISCI IL NOSTRO INSIGHT

PDF