5 azioni per garantire una ripartenza efficace della tua impresa

finanziamento
Il Decreto Legge Liquidità: in che cosa consiste e come funziona?
17 Giugno 2020

5 azioni per garantire una ripartenza efficace della tua impresa

Ripartenza post covid

La società di rating ModeFinance ha proiettato la diminuzione del Pil stimata in Italia per il 2020 sugli ultimi bilanci depositati dalle aziende italiane. Da tale analisi si evidenzia come circa il 9% delle imprese manifatturiere italiane rischi di entrare in condizione di crisi o, peggio ancora, di insolvenza entro il finire del 2020.

A dimostrazione di ciò, la rete delle camere di commercio ha rilevato quasi 30.000 imprese in meno nel primo trimestre 2020, dato che, se letto alla luce della sospensione delle procedure concorsuali, fornisce un outlook del sistema imprenditoriale italiano critico.

Riveniamo alcuni comportamenti che riteniamo di successo, pratiche che riportiamo a seguire con l’auspicio possano rappresentare utili suggestioni. Il tutto muovendo dall’assunto che in un periodo di cambiamenti epocali e forti incertezze, occorra essere preparati come non mai con un piano di azione che garantisca una ripartenza efficace. Sulla base di ciò, trova a seguire 5 buone pratiche che riteniamo – oggi come non mai – di successo.

        1.  Stimare l’andamento del cash flow dei prossimi 6 mesi e rivederlo quotidianamente, adeguando i propri programmi e proiezioni per salvaguardare l’operatività ad ogni costo.

        2.  Diversificare – se possibile – le forniture dell’anno in corso per evitare shock negli approvvigionamenti o inefficienze di magazzino in caso di nuovi lock-down in Italia o all’estero.

        3.  Definire un piano di comunicazione verso dipendenti, fornitori, clienti e banche al fine di colmare possibili vuoti informativi lesivi per il business.

        4.  Tutelare la salute dei propri collaboratori, introducendo – ove possibile – accordi di lavoro flessibile e garantendo misure e dispositivi di sicurezza negli altri casi.

        5.  Istituire un team dedicato al recupero delle performance, una task force che definisca piani di contingency per mitigare e fronteggiare tutti gli attuali – e prospettici – rischi aziendali.

Qualora l’impresa sappia ben presidiare i suddetti punti, l’uscita dalla fase emergenziale e dunque la ripresa possa essere più semplice ed efficace.

Nel farlo, saremo al Suo fianco qualora volesse avvalersi di una Società di Advisory specializzata in materia di Business Transformation & Turnaround Management.

Photo by Cupcake Media on Unsplash